La storia delle Air Max 97 OG

Oggi Nike riporta in vita l’Air Max 97 OG Gold. Qui sotto un pò di storia.

RILASCIO

Uscirono nel 1997 nella celebre colorazione Silver Bullet con un prezzo di 150$ (più tasse), 10$ in meno rispetto alle precedenti ’95 e ’96.

La colorazione argento per uomo e donna è stata il trucco di lancio dell’Air Max 97 e, nonostante l’edizione oro sembrasse dietro l’angolo, uscirono molte declinazioni della Silver prima di arrivare alla Gold nel 1999.

 

TIPOLOGIA

L’Air Max 97 è una delle prime sneakers a uscire dalla classificazione tradizionale visto l’utilizzo che andava dalla palestra alla discoteca.

 

ATLETICA

Nel 1997 Carl Lewis, sostenitore di Nike e stella olimpica, indossava la scarpa per impegni ed eventi riguardo il ritiro dall’atletica.

 

BASKET

Penny Hardaway indossava l’Air Max 97 per gli allenamenti in palestra.

MUSICA

Melanie Chisholm (Spice Girls) ha spinto la scarpa tra il giovane pubblico femminile.

Nel 2017 è uscita la SkAir 97 (sulla base dell’Air Max 97 Ultra) in collaborazione con Skepta.

 

SNEAKERS SHOP

I rivenditori cominciarono a desiderare un design più versatile nelle scarpe che permettesse la personalizzazione. True di San Francisco fece un remake del 2004 togliendo gli elementi metallici per renderle maculate e neutre.

Stesso discorso per la recente collaborazione con Undefeated.

 

ITALIA

L’Italia ha sempre adorato l’Air Max 97 dalla fine degli anni ’90, fino agli anni 2000.  È un bestseller nazionale che unisce giovanissimi e adulti.

Air Max 97 Lux Made in Italy 

Air Max 97 Italian Flag

Air Max 97 Premium QS Italy “Camo Country Pack”

 

NIKE VOTE FORWARD 2017

Presentate come “il sogno di un collezionista”,  le Air Max 1/97 SW (Sean Wotherspoon, vincitore del contest Vote Forward del 2017) sono tra le scarpe più calde del 2018. L’uscita ufficiale (finalmente aggiungerei) è prevista il 24 Marzo.

 

MODA

Tra le dieci Nike x OFF White di Virgil Abloh è uscita anche l’Air Max 97.

CURIOSITÀ

Mentre i lanci successivi hanno raccontato che la scarpa fosse basata su un treno proiettile giapponese, Christian Tresser è stato in realtà ispirato dalle finiture metalliche sulle mountain bike. Le montature in titanio con finitura in alluminio sono state fondamentali per ispirare la maglia argentata sulla scarpa. “Proiettile d’argento” però, suonava meglio di “bicicletta d’argento”.

Inoltre, parte dell’ispirazione per il look della scarpa, è stata la linea d’onda causata da una goccia di pioggia su una pozzanghera. Strano come, per un design così futuristico, gli spunti derivino da elementi così quotidiani.