POSERTAPE #019 + INTERVISTA A RIVA

Chi è Riva? Cosa c’è dietro Motel Forlanini?

Per noi Riva e il suo collettivo sono una delle realtà più interessanti degli ultimi anni a Milano e non solo.

Con il suo stile unico e controverso si sta facendo notare sempre di più soprattutto grazie alle produzioni per M¥SS KETA.

In previsione dell’evento del 19 Aprile ai Magazzini Generali, M¥SS KETA #UVIC Release Party abbiamo fatto qualche domanda rigorosamente in Capslock al CEO di Motel Forlanini e gli abbiamo chiesto di crearci il POSERTAPE #019.

CIAO RIVA, INNANZITUTTO COME STAI? PARE TU SIA BELLO PRESO ULTIMAMENTE…

STO FACENDO MOLTE COSE VISIONARIE A PARTE UNA VITA IN CAPSLOCK E HIGHER LIVING CHE SONO APPENA USCITI STO LAVORANDO CON MATTEO BENNICI AD UNO STUDIO SU VIOLONCELLO CHE NON È COSI NOIOSO COME SI POSSA PENSARE.

IN CHE MODO È CAMBIATA MILANO DA QUANDO HAI INIZIATO A FARE MUSICA? È ANCORA COSÌ UNA FORTE FONTE DI ISPIRAZIONE?

CREDO CHE IL CROLLO ECONOMICO E SOCIALE DEI PAESI ANGLOSASSONI (BREXIT, LA CRISI ECONOMICA AMERICANA) ABBIA MESSO FINE ALL’IMPERIALISMO CULTURALE CHE CI HA SOVRASTATO NEGLI ULTIMI DECENNI E ABBIAMO RIVALUTATO TUTTI LA NOSTRA SCENA ARTISTICO MUSICALE, DAL CINEMA ALLA MUSICA,  PRODUCENDO OPERE  COMPETITIVE A LIVELLO INTERNAZIONALE E CHE DANNO UNA CREDIBILITÀ ARTISTICA ALLA NOSTRA CITTÀ OLTRE CHE AL NOSTRO BEL PAESE.

PARLACI DI MOTEL FORLANINI, QUALI SONO I PROGETTI LEGATI AL COLLETTIVO, OLTRE A M¥SS KETA?

INIZIALMENTE VOLEVAMO ESSERE UNA FACTORY DI TALENTI, DA LALLA BITTCH A M¥SS KETA ED ALTRE IDENTITÀ CHE NON HANNO MAI VISTO LA LUCE. POI ABBIAMO FINITO CON IL CONCENTRARE LE ENERGIE SU M¥SS  CHE CI SEMBRAVA IL PROGETTO PIÙ COMPLETO E DOVE TUTTI NOI ABBIAMO UN PROPRIO SPAZIO PER ESPRIMERCI.

ABBIAMO TUTTI NOTATO CHE A BREVE USCIRÀ L’ALBUM DELLA MYSS, COME LO DESCRIVERESTI IN POCHE PAROLE?

È UN DISCO MALEDETTO, I TESTI SONO CLAUSTROFOBICI E DISTOPICI. INIZIALMENTE ERA UN GIOCO, UN MODO DI ESORCIZZARE, MA POI È DIVENTATO TIPO IL JUMANJI (ALMENO PER ME) E GLI SCENARI ASSURDI E TERRIFICANTI DI CUI PARLIAMO SONO FINITI CON IL VERIFICARSI NELLA REALTÀ. L’ALBUM CHE SEGUIRÀ UVIC SARÀ PROBABILMENTE POSITIVO E PRESO BENE OPPURE MI BUTTO DA UN BALCONE.

TI ABBIAMO CHIESTO UNA PLAYLIST, UN POSERTAPE CURATO DA TE. QUALI SONO I PEZZI CHE TI HANNO SEGNATO MUSICALMENTE?

QUI HO MESSO UN PÓ QUELLO CHE PER ME ORA SCOTTA. DUE PEZZI CHE MI HANNO SEGNATO LA VITA SONO LA PATETICA DI BEETHOVEN ESEGUITA DA FREDDY KEMPF NEL 1994 IN QUANTO SUBLIMAZIONE ASSOLUTA DELLA MUSICA E HEARTBREAKER DI MARIAH CAREY CHE MI HA INSEGNATO QUANTO POSSO ESSERE RICCHIONE E QUANTO SONO STRONZI I RAGAZZI (ME COMPRESO ¯\_(ツ)_/¯)

SE POTESSI SCEGLIERE, CHI VORRESTI PRODURRE NELLA TUA CARRIERA? VALE PENSARE IN GRANDE…

DI SOLITO NON MI VIENE IL DESIDERIO DI PRODURRE ARTISTI ALL’APICE DEL SUCCESSO TIPO CHE NE SO, RIHANNA, CARDI B O MADONNA, GIOCO TROPPO FACILE. PREFERISCO PUNTARE SULLE BARCHE CHE AFFONDANO: LIL’ KIM & COURTNEY LOVE PRIMA DI TUTTI, MA ANCHE NICKI MINAJ CREDO CHE ORA STIA AFFONDANDO.

DOVE POSSIAMO BECCARTI PROSSIMAMENTE?

SUL PALCO DEI MAGAZZINI IL 19 APRILE ED IL GIORNO DOPO DA TASCHEN PER UN DJSET ARCOBALENO.